la mitigazione dei cambiamenti climatici

esco energy Comments Off

La mitigazione dei cambiamenti climatici e il risparmio energetico è l’azione che è quello di ridurre l’intensità del forcing radiativo in modo da ridurre i potenziali effetti del riscaldamento globale. 1 mitigazione differisce da adattamento, coinvolgendo atto a minimizzare gli effetti del riscaldamento globale . Molto spesso, l’attenuazione comporta la riduzione delle concentrazioni di gas di serra , sia riducendo loro fonti 2 o aumento di stoccaggio.

mezzi di mitigazione

Il consenso scientifico sul riscaldamento globale, insieme al principio di precauzione e la paura di cambiamenti climatici improvvisi, che porta a sforzi per sviluppare nuove tecnologie e la scienza al fine di mitigare gli effetti del riscaldamento globale. 3 mezzi Purtroppo più efficaci di mitigazione sembrano impedire un ulteriore riscaldamento, per non invertire il riscaldamento esistente. 4

Il rapporto Stern Rebenson mostra diversi modi per contenere i cambiamenti climatici. Questi includono la riduzione della domanda di beni e servizi che producono emissioni elevate, una maggiore efficienza, maggiore utilizzo e lo sviluppo di tecnologie a basso anidride carbonica e riducono le emissioni di carburante.

politica energetica dell’Unione Europea ha stabilito un obiettivo di limitare l’aumento della temperatura a due gradi Celsius (3,6 ° F) rispetto al livello pre-industriale, di cui 0,8 ° C è già stata raggiunta e altri 0,5 ° C si sta verificando. L’aumento di 2 ° C è di solito associato con modelli climatici concentrazione di anidride carbonica di 400-500  ppm in volume, livelli di volume nel gennaio 2007 è 383 ppm in volume e portata al 2 ppm all’anno.

Per evitare un’interruzione nel bersaglio 2 ° C, i livelli di CO 2 dovrebbero essere stabilizzati molto rapidamente; Questo di solito è poco probabile, sulla base delle politiche attuali finora. Il significato del cambiamento è dimostrato dal fatto che l’efficienza del potere economico globale sta migliorando ad solo metà del tasso di crescita economica globale.

Il nucleo di diverse proposte è la riduzione delle emissioni di gas serra mediante ridotto consumo energetico e l’impiego di metodi che emettono energetiche più pulite. Frequentemente i metodi per il risparmio energetico tra cui una maggiore efficienza energetica dei veicoli (discussi veicoli ibridi , veicoli elettrici e auto tradizionali), il cambiamento degli stili di vita e le pratiche commerciali. E ‘attualmente disponibili tecnologie alternative, tra cui l’energia rinnovabile (come ad esempio i pannelli solari , energia delle maree , energia geotermica e eolica ) e, più polemiche, l’ energia nucleare e l’uso di pozzi di carbonio , concessione di crediti per le emissioni di carbonio, l’impostazione le tasse sulle emissioni di gas serra.

Le proposte più radicali includono biocaptura anidride carbonica nell’atmosfera e geo – tecniche di ingegneria, progetti di sequestro del carbonio e di catturare l’anidride carbonica nell’aria, alla gestione della radiazione solare come la creazione di aerosol di zolfo nella stratosfera . L’aumento della popolazione mondiale e la crescita del PIL sulla base di tecnologie attuali sono controproducenti per la maggior parte di queste proposte. 5

Le fonti di energia

Energia rinnovabile

Al fine di ridurre le emissioni di carbonio è il futuro sviluppo delle energie rinnovabili , come l’energia eolica , gli scienziati hanno proposto un piano per coprire il 100% dell’energia mondiale, l’energia eolica, l’energia idroelettrica , l’energia solare e l’energia geotermica sono raccomandati 2030. sussidi per le energie rinnovabili e le tasse sulle emissioni di gas di carbonio che riflettono il loro costo per le inondazioni e le spese accessorie connesse al cambiamento climatico.

energia elettrica nucleare

L’energia nucleare produce attualmente il potere oltre il 15%. Poiché la bassa emissione di gas serra previsto (paragonabili a vento energia) e l’affidabilità destinati (soggetta a possibili fughe radioattive) è visto come un’energia alternativa ai combustibili fossili provvisorio. Si tratta di una questione di grande controversia per motivi di costo del capitale (come attualmente è più costoso di energia solare ed eolica) per i suoi impatti ambientali, sia in acqua, come i rifiuti nucleari. In più ci sono gli impatti politici in alcuni paesi.

Concentrazione combustibili fossili il carbone

Il gas naturale (prevalentemente metano) produce meno gas serra per unità di energia acquisita che l’olio, che a sua volta produce meno rispetto al carbone, soprattutto perché il carbone ha una percentuale di carbonio ad idrogeno. [ Citazione ] La combustione del gas naturale emette quasi il 30% meno anidride carbonica rispetto al petrolio, e solo sotto il 45% meno anidride carbonica rispetto al carbone. In aggiunta, ci sono anche altri benefici ambientali.

Uno studio della agenzia per la protezione ambientale del Ministero dell’Ambiente della Spagna e l’istituto di ricerca di gas (Gas Research Institute, oggi Gas Techonolgy Institute) nel 1997, ha cercato di scoprire se la riduzione delle emissioni di anidride carbonica incremento naturale (prevalentemente metano) l’occupazione sarebbe compensata da un aumento del livello possibili emissioni di metano dalle fonti come fughe e delle emissioni. Lo studio ha concluso che la riduzione delle emissioni da utilizzo del gas naturale è aumentato fortemente controbilanciare gli effetti negativi di un aumento delle emissioni di metano. Così, il maggiore uso di gas naturale al posto di altri più sporche può servire a ridurre le emissioni di gas serra nei combustibili fossili Stati Uniti. [ Citazione ]

L’efficienza energetica e la conservazione

Trasporti

Sulle moderne tecnologie efficienti come i veicoli elettrici e il futuro sviluppo di nuove tecnologie, come le automobili che utilizzano l’idrogeno, possono ridurre il consumo di petrolio e le emissioni di biossido di carbonio di energia.

Il cambiamento del trasporto aereo e il trasporto su strada al trasporto ferroviario (treno, metropolitana), soprattutto quando si utilizza energia elettrica da fonti rinnovabili riduce in modo significativo le emissioni.

Maggiore uso temporaneo di biocarburanti (quali il biodiesel e biobutanolo, che possono essere utilizzati in concentrazioni 100% in benzina e gasolio esistenti) possono anche ridurre le emissioni se i veicoli sono prodotti in modo efficiente, in particolare in combinazione ibrida-elettrica . La riduzione delle emissioni di carbonio migliorerebbe in modo significativo per i veicoli elettrici, se l’elettricità è rinnovabile.

Una pianificazione efficace per ridurre la proliferazione urbana delle città ridurrebbe veicolo miglia percorse “Veicolo miglia percorse (VMT)” riducendo al minimo le emissioni dei trasporti. Il maggiore uso di mezzi pubblici contribuirebbe anche a ridurre le emissioni di energia architettonica per chilometro di ogni passeggero.

La pianificazione urbana 

case sostenibili alimentati da energia solare fotovoltaica in eco – quartiere Solarsiedlung a Vauban ( Friburgo , Germania ).

La pianificazione urbanistica ha anche un effetto sul consumo di energia. Tra il 1982 e il 1997, la quantità di terra consumata per lo sviluppo urbano negli Stati Uniti è aumentato del 47 per cento, mentre la popolazione è cresciuta solo del 17 per cento. uso inefficiente dei terreni per pratiche di sviluppo sono aumentati i costi di infrastruttura, così come la quantità di energia necessaria per i trasporti, servizi di community ed edifici.

Allo stesso tempo, un numero crescente di cittadini e funzionari di governo hanno iniziato la promozione di una pianificazione più intelligente per l’approccio utilizzo del territorio. Queste pratiche di crescita intelligente includono comunità compatta sviluppo, molteplici opzioni di trasporto, usi del suolo misti e pratiche per preservare lo spazio verde. Questi programmi forniscono ambientale, economica e qualità della vita Benefici servono anche a ridurre il consumo energetico e le emissioni di gas serra.

Approcci come New Urbanism e transit-oriented development cercano di ridurre le distanze di viaggio, in particolare per i veicoli privati, promuovere il trasporto pubblico e fare scelte più attraente a piedi e in bicicletta. Questo risultato è ottenuto attraverso media densità, ad uso misto pianificazione e la concentrazione di abitazioni, a pochi passi dai centri urbani e nodi di trasporto.

Le politiche di uso del suolo crescita intelligente utilizzati che hanno un impatto diretto e indiretto sul comportamento di consumo di energia. Ad esempio, l’uso di energia di trasporto, il numero di un utente di combustibili derivati ​​dal petrolio, potrebbe essere notevolmente ridotto attraverso più modelli di suolo compatto e misti utilizzano, che a loro volta possono essere coperti da un elevato varietà di opzioni di trasporto basa la non-automotive.

concetti di edilizia

Rimboschimento e disboscamento evitato

La rimozione del metano superfluo

Metano (noto anche come gas naturale ) è un gas con un potenziale di molto più potente del biossido di carbonio serra. Combustione di una molecola di metano genera una molecola di anidride carbonica. Di conseguenza, il metano brucia che altrimenti sarebbe stato rilasciato in atmosfera (come nei pozzi petroliferi, discariche, miniere, impianti di trattamento dei rifiuti, ecc) fornisce un gas serra netto vantaggio emissione. Tuttavia, riducendo la quantità di metano prodotto superfluo primo è ancora maggiore impatto benefico, come potrebbe altro accesso metano occupazione produttiva altrimenti spesi

Geoingegneria

la cattura e stoccaggio del carbonio

La cattura e lo stoccaggio di carbonio (CCS in breve) è un piano di mitigare i cambiamenti climatici attraverso la cattura di anidride carbonica ( CO 2 ) grandi punti di emissione come l’energia di generazione di energia da combustibili fossili in giugno e memorizzando esso sicuro invece di liberare nell’atmosfera. La tecnologia per la cattura della CO2 è già disponibile in commercio in Spagna e ci sono diversi progetti in corso quali Compostilla, a Leon, e un progetto di Elcogas nel centro di Puertollano (Ciudad Real). 7 lo stoccaggio di CO2, in altra parte è un concetto relativamente non provato e ancora, al 2007, nessun idroelettrica opera con un sistema completo di cattura e stoccaggio del carbonio. Quando questa tecnica viene utilizzata con biomassa, la tecnica è nota come biomassa con cattura e stoccaggio del carbonio può essere energia negativa e carbonio.

Il CCS applicato ad una centrale convenzionale moderna in grado di ridurre le emissioni di CO2 dall’atmosfera, in media del 80-90% rispetto ad una pianta senza CCS.

stoccaggio CO2 può essere erogata in formazioni geologiche profonde, dell’oceano profondo, o sotto forma di carbonato minerale. Le formazioni geologiche sono attualmente considerati i più promettenti, e si stima che hanno una capacità di almeno 2000 Gt di CO2 di stoccaggio. L’IPCC stima che il potenziale economico delle tecnologie CCS potrebbe essere tra il 10% e il 55% dello sforzo totale mitigazione delle emissioni fino al 2100.

Nel mese di ottobre 2007, l’Ufficio di geologia economica presso l’Università del Texas a Austin ha ricevuto un contratto per $ 32 milioni per un periodo di 10 anni, per condurre il primo progetto a lungo termine intensamente sotto la supervisione negli Stati Uniti, studiando la fattibilità inserire un grande volume di CO2 per stoccaggio sotterraneo. Il progetto è un programma di ricerca della Associazione delle nazioni del regionale Carbon confisca (SECARB, per il suo acronimo in inglese), fondata dal National Energy Technology Laboratory negli Stati Uniti. UU., Department of Energy (DOE, per il suo acronimo in inglese). L’Associazione SECARB dimostrerà il tipo di inserimento e capacità di stoccaggio di CO2 nel sistema geologico Tuscaloosa-Woodbine che si estende dal Texas alla Florida. La regione ha un potenziale di memorizzare più di 200.000 tonnellate di CO2 principali punti di emissione nella regione, che è pari a circa 33 anni di emissioni totali statunitensi. UU. alla velocità corrente. A partire dall’autunno del 2007, il progetto inserirà CO2, l’importo di un milione di tonnellate all’anno a 1,5 anni ad una profondità di fino a 10.000 piedi (3000 m) sotto la superficie della terra nei pressi del giacimento di petrolio Cranfield circa 15 miglia (24 chilometri) ad est di Natchez, Mississippi. squadra sperimentale misurerà la capacità del sottosuolo ad accogliere e conservare CO2.

Author

Search

Back to Top