l’efficienza energetica

esco energy Comments Off

L’ efficienza energetica è una pratica che mira a ridurre il consumo di energia . L’efficienza energetica è l’uso efficiente dell’energia, ottimizzando così i processi di produzione e consumo di energia utilizzando la stessa o meno a produrre più beni e servizi. In altre parole, producendo di più con meno energia. E ‘il non di salvare la luce, una luce migliore, ma consumano meno energia elettrica, per esempio.

Gli individui e le organizzazioni che sono consumatori diretti di energia in grado di ridurre il consumo di energia per ridurre i costi e promuovere la sostenibilità economica, politica e ambientale. gli utenti industriali e commerciali possono volere per aumentare l’efficienza e massimizzare il profitto. Il consumo di energia è direttamente correlato ai cicli situazione ed economiche economiche, in modo che un approccio globale che consente la progettazione di politiche di efficienza energetica è necessaria. Dal 2008 il rallentamento della crescita economica significava una riduzione del consumo globale che ha il suo effetto sulle emissioni di gas serra (GHG). 1 Tra attuali preoccupazioni è il risparmio energetico e l’impatto ambientale della produzione di elettricità , cercando produzione da energia rinnovabile e una maggiore efficienza nella produzione e consumi, che viene anche chiamato risparmio energetico.

il risparmio energetico domestico

Il consumo energetico di una casa può essere ridotto attraverso un edificio bioclimatico , la scelta delle attrezzature di riscaldamento, elettrodomestici e l’illuminazione più efficiente e cambiamento delle abitudini di consumo dei suoi abitanti.

Riscaldamento e acqua calda

Il riscaldamento può essere risparmio abitudini prevalentemente consumo come uso razionale esso energia, il consumo totale di abitazioni è generalmente 46% del consumo totale di 2 (può raggiungere il 60% se è inclusa l’acqua calda ). Il risparmio energetico possono essere raggiunti dalla corretta scelta di una caldaia a efficienza, o il corretto isolamento termico delle camere.

Per quanto riguarda l’acqua calda può anche essere usata per aiutare il solare termico , mediante l’uso di sistemi di accumulo di energia trattenere il calore per l’acqua calda la maggior parte del tempo possono essere disponibili. Inoltre, è possibile risparmiare energia dai fornendo i rubinetti nel lavello e lavare aeratori e docce con riduttori di flusso volumetrici o carciofi mano eco-efficiente. In questo modo può ridurre il consumo di energia utilizzata per riscaldare l’acqua in più del 40%. Se la toilette è installato doppio meccanismo di spinta, risparmio idrico può superare il 70%, ma in questo caso nessuna energia viene salvato perché il gabinetto utilizza solo acqua fredda.

abitudini riscaldamento [ modifica ]

Va notato che una temperatura per una famiglia è compresa tra 19 e 21  ° C di giorno e 15 a 17 ° C durante la notte, ogni grado di consumo aumenta del 7%. 3 Con queste considerazioni è opportuno:

  • Adattare il vestito a casa con le condizioni di temperatura, possono essere utilizzati trapunte , coperte e indumenti simili.
  • Non coprire e non ostruire i radiatori perché la sua funzione è quella di emettere calore, e questo è ostacolata con il posizionamento mobili.
  • Monitorare stanza di isolamento, evitando la perdita di calore o di aria fredda prese dalle finestre aperte.

abitudini acqua calda

L’uso di acqua calda è abitazioni in determinate occasioni molto specifici quali la doccia o bagno, pulizia dei piatti e posate , ecc In tutto si consiglia di utilizzare l’acqua calda solo quando necessario, quando il lavaggio è non è sempre necessaria.

Impianti 

Dovrebbe evitare eccessiva apertura del frigorifero: il motore acceso e spento, e questo aumenta il consumo; si dice, ” è molto meglio una volta, spesso poco “.

Gli apparecchi hanno un ruolo importante nel risparmio energetico domestico, la maggior parte dei quali in Europa, hanno un’etichetta speciale chiamato etichetta energetica 4 che viene a parlare della efficienza dei consumi e rispettando l’ ambiente , non tutti gli apparecchi hanno l’etichetta , solo quelli che consumano o passaggio incendiato gran parte della loro vita utile e sono: frigoriferi e congelatori , lavatrici , lavastoviglie , asciugatrici , sorgenti luminose domestici, forno elettrico e aria condizionata .

La legislazione europea esprime l’efficienza energetica degli elettrodomestici su una scala da 7 tipi di efficienza, e sono identificati da un codice colore e le lettere che vanno dal verde e la lettera A, per le attrezzature in modo più efficiente, al rosso e la lettera G per attrezzature meno efficiente. Un apparecchio di classe può consumare il 55% in meno rispetto allo stesso in una classe media, la scelta di un apparecchio con queste informazioni può tradursi in un risparmio economico.

Abitudini elettrodomestici

Per quanto riguarda le abitudini generalmente interessano l’uso razionale e una corretta manutenzione di loro:

  • Frigorifero . Tenere la porta chiusa in ogni momento e preferiscono per aprire il cancello, una volta innumerevoli volte.
  • lavatrice e lavastoviglie . Lavaggi piano, in modo che ogni lavaggio ha il suo carico massimo. La lavatrice consuma quasi pari alla metà pieno carico.

Lighting

L’uso di lampadine a risparmio energetico consente di risparmiare energia.

illuminazione elettrica nelle case di solito comporta tra il 18% e il 20% del consumo interno, in alcuni casi semplicemente un atteggiamento preventiva acquisire tale lampadina a risparmio energetico , posizionando più sorgenti luminose a basso consumo invece di uno, aumentando la superficie delle finestre .

abitudini di illuminazione

Per salvare semplicemente acquisire abitudini, come ad esempio:

  • Fuori delle luci nelle stanze dove nessuno vive
  • Impiegare una sorgente di luce eliminando fonti di luce ridondanti
  • Se si ha la possibilità di aprire le finestre e utilizzare la luce naturale anziché artificiale

Pneumatici

Il risparmio energetico nel settore industriale

L’industria è uno dei settori della società hanno più bisogno di risparmio energetico in quanto la sua realizzazione significa maggiore competitività.

Il settore dei trasporti è molto considerevoli risparmi di carburante aumentando l’ efficienza del consumo di carburante del veicolo e del combustibile corretta attraverso percorsi più brevi, corretta manutenzione della flotta, guida efficiente, etc. La riduzione dei costi del carburante aumenta i profitti.

Efficienza energetica negli edifici

La progettazione degli edifici deve considerare gli aspetti di risparmio energetico, ad esempio mettendo grandi finestre esposte a sud per i giorni invernali, quando si aprono le finestre delle recinzioni di calore solare, superfici isolanti calde semplici per le perdite di calore, ponendo i pannelli solari per aumentare l’indipendenza della energia elettrica .

Nell’Unione europea ci sia un regolamentari applicabili, la direttiva sul rendimento energetico degli edifici , simili al etichetta energetica per gli elettrodomestici. L’idea è quella di costruire edifici bioclimatici responsabili di sfruttare l’energia dall’ambiente e richiede un certificato di efficienza energetica per gli edifici o le loro unità che sono costruiti, venduti o affittati.

Spagna

La direttiva sul rendimento energetico degli edifici è stata recepita in Spagna dal Piano Casa e Land globale . 5 6

Secondo la normativa, dal 1 ° giugno 2013, è obbligatorio che tutte le proprietà sono vendute o locate per un periodo superiore a quattro mesi, sono provvisti di un’etichetta energia ottenuta attraverso uno studio o energia tecnica certificazione.

L’etichetta energetica per edifici manifestano un grado di lettera in un intervallo da A a G. La valutazione sarà basata sulla CO 2 emessa dal consumo di energia del riscaldamento, raffreddamento, riscaldamento e acqua sanitaria illuminazione edificio in determinate condizioni d’uso.

Il documento sarà valido per 10 anni. Oltre a informazioni oggettive sulle loro caratteristiche di energia, questo deve contenere raccomandazioni per migliorare l’efficienza energetica della casa.

Risparmio energetico in Venezuela

64% dell’energia elettrica nel paese è generato da cascate. Ci sono 96 serbatoi in Venezuela, che memorizzano circa 157 km 3 di acqua. Caroni idrografico è il principale generatore di energia elettrica nel paese, attualmente produce 24 229 megawatt (MW) di potenziale elettrico, che rappresenta il 75% del potenziale totale attuale del paese. Ha una superficie di 92 170 km 2 , sulla sponda destra del fiume Orinoco (Guayana Region). Questo potenziale è sfruttato attraverso Guri Caruachi e dighe Macagua e presto il Tocoma (nella fase finale di studi di fattibilità e preparazione del sito per la costruzione). Dal 1963 fino ad oggi, lo sviluppo di bassa potenza Caroni, vi ha permesso di risparmiare il consumo paese 2. 173 milioni di barili di petrolio equivalente. Tocoma aggiungere circa 2 250 MW di potenza elettrica aggiuntiva alla rete nazionale da fonti rinnovabili, che deve essere generato da centrali termoelettriche, sarebbe rappresentano un apporto giornaliero di circa 68 000 barili di petrolio.

Circa l ‘ “effetto Rosenfeld”

L’ effetto Rosenfeld è uno dei paradossi di efficienza energetica e livello urbano territoriale viene dal nome del fisico Dr. Arthur H. Rosenfeld [1] . Essa si applica alla Stato della California negli Stati Uniti e dal 1973 il pro capite domanda di energia rimane praticamente costante, mentre nel resto del Stati Uniti è cresciuto di oltre il 50%. In parte a causa della cultura del risparmio energetico della popolazione, ma anche costante innovazione tecnologica e la sua accettazione da parte della società.

Dr. Rosenfeld è nato in Alabama nel 1927 e con sede in California è stato un forte sostenitore di efficienza energetica e tra i diversi sviluppi proposto il primo reattore elettronico per lampade fluorescenti portato allo sviluppo di lampade a risparmio energetico compatte.

In suo onore l’unità di misura dell’efficienza energetica di equivalenza 1 Rosenfeld = consumo di 250000 abitanti e serve come misura di confronto tra le città è stato creato.

Regolamento [ modifica ]

Unione europea [ modifica ]

Direttiva 2012/27 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, 7 per quanto riguarda l’efficienza energetica, crea un quadro comune per promuovere l’efficienza energetica all’interno dell’Unione e definisce le azioni concrete per realizzare la un notevole potenziale di risparmio energetico non realizzati.

Author

Search

Back to Top